Il nostro network: News e Eventi | Ultim'ora e Politica | Hotels e Alloggi
Mercoledì 18 Ottobre 2017
English

SNAI SCOMMESSE

UEFA Youth League, Inter-Dinamo Kiev 2-2

Sesto San Giovanni -

SESTO SAN GIOVANNI - Spettacolare pareggio in rimonta contro la Dinamo Kiev per la Primavera di Stefano Vecchi nell'andata del primo turno di UEFA Youth League - Domestic Champions Path. Allo stadio 'Breda' di Sesto San Giovanni l'Inter fa la partita ma va sotto per 2-0 dopo i gol di Tsitaishvili e Shaparenko; nonostante i tanti episodi sfortunati, Lombardoni e compagni non mollano e nell'arco di due minuti a cavallo del 70' riportano in equilibrio la sfida grazie al rigore di Pinamonti e al gol di Odgaard.

Dopo neanche tre minuti di gioco nerazzurri vicinissimi al vantaggio: sfruttando il lancio di Vanheusden, Pinamonti si presenta da solo davanti a Kucheruk, che salva i suoi con una miracolosa uscita bassa. Passano pochi secondi ed è Odgaard a rendersi pericoloso con un destro al volo sul preciso lancio di Rada; l'estremo difensore ucraino, però, risponde ancora presente. Nonostante l'ottimo inizio dei ragazzi di Stefano Vecchi, è la Dinamo Kiev a passare in vantaggio: alla prima sortita offensiva, Tsitaishvili trova l'angolo giusto con un potente rasoterra dal limite e sigla l'1-0.

Qualche minuto per assorbire il colpo e arriva la reazione dell'Inter con due ottime occasioni a cavallo del 20': prima il mancino dalla lunetta di Odgaard, poi la percussione centrale di Zaniolo, fermati ancora una volta da Kucheruk. Vecchi capisce che l'inerzia è dalla parte dei suoi e poco dopo la mezz'ora passa al 4-2-3-1 inserendo Rover al posto di Schirò. Qualche minuto più tardi però arriva un'altra doccia fredda per i nerazzurri, che perdono Zinho Vanheusden per infortunio: il centrale belga è costretto a lasciare il campo in barella per un problema al ginocchio. Al suo posto Nolan. Prima dell'intervallo l'Under 19 interista trova comunque la forza di costruire un'altra importantissima occasione: sul cross di Rover, Odgaard da posizione ravvicinata non riesce a battere il numero 12 ospite, decisivo per l'ennesima volta.

In avvio di ripresa il copione non cambia e dopo neanche un minuto Zaniolo va a un passo dal pareggio: il destro del numero 10 nerazzurro dall'interno dell'area sfiora l'incrocio dopo la deviazione di un avversario. Al 53' la Dinamo Kiev torna a farsi vedere dalle parti di Dekic: sul cross di Tsitaishvili, Buletsa colpisce la parte alta della traversa dal limite dell'area piccola. Allo scoccare dell'ora di gioco altro episodio sfortunato per i nerazzurri: dopo uno scontro fortuito con Rada, Sala è costretto a lasciare il campo per un problema al naso. Vecchi deve così esaurire i cambi per mandare in campo Zappa.

Al 67' Shaparenko di testa batte Dekic e sembra chiudere ogni discorso, ma l'Inter non molla e in due minuti riporta la situazione in parità: al 69' Pinamonti si procura un calcio di rigore per fallo dello stesso Shaparenko - graziato dall'arbitro che gli evita il secondo giallo - e dal dischetto accorcia le distanze; pochi secondi dopo Odgaard approfitta di un'uscita sbagliata di Kucheruk e a porta vuota deposita in rete il gol del 2-2. Nel finale l'Inter accusa comprensibilmente un po' di stanchezza dopo aver condotto il match per larghi tratti e la Dinamo si vede negare il 3-2 dal palo sul diagonale di Yanakov. Il risultato non cambia più fino al triplice fischio del direttore di gara: Inter e Dinamo Kiev si giocheranno così la qualificazione nel match di ritorno, in programma mercoledì 18 ottobre a Kiev.

INTER-DINAMO KIEV 2-2
Marcatori: 10' Tsitaishvili, 22' st Shaparenko, 24' st rig. Pinamonti, 26' Odgaard

INTER: 1 Dekic; 2 Valietti, 4 Vanhuesden (40' Nolan 14), 6 Lombardoni, 3 Sala (15' st Zappa 13); 8 Emmers, 5 Schirò (33' Rover 17), 7 Rada; 10 Zaniolo; 9 Odgaard, 11 Pinamonti.
A disposizione: 12 Tintori, 15 Brignoli, 16 Gnoukouri, 18 Merola.
Allenatore: Stefano Vecchi

DINAMO KIEV: 12 Kucheruk; 13 Malyshkin, 5 Kaliuzhnyi, 16 Mykolenko, 4 Dubinchak; 17 Biloshevskyi (25' st Prykhodko 22); 8 Yanakov, 10 Shaparenko, 20 Buletsa, 11 Tsitaishvili (30' st Maschchenko 26); 18 Kozyrenko (36' st Isaienko 9).
A disposizione: 1 Petrus, 3 Chuiev, 7 Vladyslav, 15 Melnychuk, 22 Prykhodko.
Allenatore: Igor Kostiuk

Ammoniti: Shaparenko (27'), Biloshevskyi (37'), Odgaard (16' st), Lombardoni (35' st)

Recupero: 4' - 4'

Arbitro: Nenad Djokic (SRB)
Assistenti: Milos Simovic e Marko Djuricic (SRB)
IV Uomo: Daniele Chiffi (ITA)

Il contenuto e’ stato pubblicato da Internazionale Football Club S.p.A. in data 27 settembre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 27 settembre 2017 14:17:06 UTC.

[Fonte: Milano OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto