Il nostro network: News e Eventi | Ultim'ora e Politica | Hotels e Alloggi
Sabato 27 Maggio 2017
English

SNAI SCOMMESSE

Al via lo sviluppo dello ‘station based’

Milano -

Car sharing

Al via lo sviluppo dello 'station based'

Un bando per gestire il servizio negli stalli pubblici e nei condomini, aziende e parcheggi privati.

Milano, 19 maggio 2017 - Maggiori opportunità per lo sviluppo del car sharing 'station based', il sistema di auto condivise a postazione fissa, regolamentazione degli spazi pubblici per gli stalli di sosta e apertura ai privati per la gestione del servizio, con nuove modalità quali quella aziendale e condominiale. Questi gli elementi principali delle linee guida definite oggi dall'Amministrazione e che saranno oggetto di un bando a offerta economica più vantaggiosa che sarà reso pubblico nei prossimi mesi.

Il car sharing è oggi a Milano uno strumento efficace di mobilità pubblica, particolarmente esteso e utilizzato quello in modalità 'free floating', ora il Comune vuole dare ulteriore sviluppo a quello 'station based' e favorire in particolare chi intende fornire il servizio con veicoli elettrici ma anche i privati che mettano a disposizione dei loro utenti stalli interni.

Il car sharing 'station based', proprio perché fa uso di una postazione fissa, è più facilmente prenotabile anche con tempi più lunghi, si presta a sostituire flotte aziendali e a diventare un servizio messo a disposizione di grandi realtà condominiali. In particolare può avere un grosso sviluppo grazie all'utilizzo delle app e a trovare posto in spazi privati, anche reti di parcheggi interni alla città, da qui l'apertura a realtà private.

Fra le altre linee guida delle quali dovrà tenere conto il bando: il servizio di car sharing pubblico dovrà avere una flotta minima di 100 veicoli e quello privato condominiale o aziendale di 10, i servizi dovranno essere sempre esercitati esclusivamente all'interno degli stalli a disposizione del gestore con la possibilità, incentivata grazie ad agevolazioni tariffarie, di allargarsi ai comuni dell'Area Metropolitana, naturalmente in accordo con le amministrazioni interessate.

Le linee guida definiscono un canone mensile per ogni auto della flotta di car sharing pari a 60 euro che copre in modo forfettario le spese di utilizzo di strisce gialle e blu e l'ingresso in Area C. Due i lotti di assegnazione composti da 151 stalli ciascuno e dislocati in 100 località distribuite sul territorio cittadino. La base d'asta per l'assegnazione di ciascun lotto è di 5.996 euro al mese. Sarà possibile installare punti di ricarica elettrica nelle aree in concessione anche aperti alla collettività. È previsto un incentivo pari a uno sconto del 4% sul canone per ogni punto di ricarica pubblico installato.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Milano in data 19 maggio 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 19 maggio 2017 16:57:26 UTC.

[Fonte: Milano OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto